Bando Isi Inail 2015

Il bando prevede la concessione di contributi a fondo perduto alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

L’ammontare delle risorse finanziarie per la Lombardia ammontano a circa 45 milioni di euro.
La partecipazione al bando è esclusa per le imprese che hanno ottenuto un contributo sui precedenti tre bandi (ISI 2012, ISI 2013, ISI 2014).

BENEFICIARI
I soggetti destinatari dei contributi sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.

TIPOLOGIA DI PROGETTI

Le imprese potranno presentare un solo progetto, per una sola unità produttiva su tutto il territorio nazionale riguardante una sola tra le seguenti tipologie:

Progetti di investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori;
Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.

Le spese inerenti le tipologie di intervento sopra descritte potranno essere sostenute a partire dal giorno 6 maggio 2016.
I progetti dovranno concludersi entro 12 mesi dalla data di comunicazione di assegnazione del contributo.

AGEVOLAZIONE
Il finanziamento consiste in un contributo in conto capitale pari al 65% delle spese sostenute dall’impresa per la realizzazione del progetto, per un massimo di €130.000.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande dovranno essere presentate in modalità telematica e verranno finanziate, secondo l’ordine cronologico di invio, fino ad esaurimento delle risorse.

Le date di apertura e chiusura dello sportello informatico per l’invio definitivo delle domande saranno pubblicate dopo il 19 maggio 2016.

Dal giorno 1 marzo 2016 al giorno 5 maggio 2016 sarà possibile simulare la compilazione online della scheda progetto per verificare il raggiungimento del punteggio minimo di ammissibilità previsto in 120 punti.

Invitiamo quindi a contattarci quanto prima al fine di iniziare a predisporre per tempo la documentazione ai fini di una prevalutazione dei punteggi, eliminando i prevedibili problemi legati ai tempi stretti tra la pubblicazione del bando e la presentazione delle domande.

Per ulteriori informazioni su tutti i bandi di Finanza Agevolata, chiama CDO Brianza e chiedi di Maddalena Missoli, Responsabile Area
Finanza agevolata T. 0362 328825 m.missoli@cdobrianza.it